Bitcoin $55.000 è ora ‚Il prossimo punto di riferimento‘ per Bitcoin, afferma l’analista Willy Woo…

Con questo indicatore bitcoin storicamente affidabile, l’analista Willy Woo si aspetta un prezzo da seguire
Pubblicità

Il 17 dicembre la Bitcoin ha raggiunto nuovi massimi di tutti i tempi oltre i 23.700 dollari, prima di scivolare leggermente indietro a 22.545,76 dollari al momento della stampa.

Nel frattempo, secondo lo statistico Willy Woo, il bitcoin potrebbe essere diretto a nord verso il livello psicologico successivo a 55.000 dollari.

„100 mila dollari sono un obiettivo ridicolmente basso alla traiettoria attuale“

Gli appassionati di Bitcoin avevano a lungo chiesto a gran voce il mitico livello di prezzo di 20.000 dollari per un bel po‘ di tempo. Per loro grande gioia, la criptovaluta ha Crypto Engine recentemente superato questo livello prima di teletrasportarsi oltre i 23.000 dollari poco dopo.

Guardando le mappe termiche di scambio, ci sono attualmente pochissime zone di resistenza e zero regioni con pareti di vendita massicce al di sopra dei 22.000 dollari. Questo suggerisce che il bitcoin probabilmente continuerà ad aumentare a breve termine. Come risultato del sentimento generale del mercato e delle difficoltà di vendita, Woo ha osservato che il prezzo di 100.000 dollari è ora un „obiettivo ridicolmente basso“ per il bitcoin.

In particolare, l’analista on-chain ha osservato che siamo ora al punto in cui il Top Cap Model della BTC inizia a curvare verso l’alto. Egli ritiene che il crypto-asset continuerà la sua mostruosa ascesa nel prossimo anno.
Pubblicità

Woo ha posto grande enfasi sui 55.000 dollari come prossima storica impresa di prezzo, perché implicherebbe che la crittovaluta dominante avrebbe raggiunto il 10% della capitalizzazione di mercato totale dell’oro.

L’oro è attualmente l’asset più ricercato e ha accumulato una capitalizzazione di mercato di circa 9.000 miliardi di dollari. Ad un prezzo di 50 mila dollari e oltre, la bitcoin avrebbe rubato una massiccia quota di mercato dal metallo prezioso.

I critici sovrastano

La recente e clamorosa tendenza al rialzo di Bitcoin ha catturato l’attenzione dei principali organi d’informazione come CNN, Reuters, BBC, tra gli altri, che riferiscono con cautela della criptovaluta. La frenesia delle notizie è un’indicazione del crescente interesse del mainstream. Ciò è ulteriormente evidenziato dal numero crescente di investitori tradizionali della finanza che riconoscono apertamente il bitcoin come una copertura e come uno dei principali negozi di valore, con sgomento degli oppositori.

Un economista, in particolare, è profondamente scettico a lungo sulla tenuta in rialzo. David Rosenberg, presidente e stratega capo della Rosenberg Research & Associates Inc. ha recentemente definito il bitcoin una „bolla enorme“ durante un’intervista con Bloomberg.

Egli ha sostenuto che il bitcoin non ha alcuna prova della sua „curva futura dell’offerta“, affermando che non è altro che un „commercio estremamente affollato di seguire il cuore“. L’oro, invece, ha una certa curva di offerta futura.

„L’unica cosa che sappiamo dell’oro è che conosciamo con certezza la curva di approvvigionamento dell’oro. Non conosciamo la futura curva di approvvigionamento del bitcoin, la gente pensa di saperlo ma in realtà non lo sa“.

Oltre a Rosenburg, Claude Erb è un altro osservatore che segue la linea dei critici del bitcoin. Erb è venuto alla ribalta dopo aver pubblicato un ampio rapporto sull’utilità dell’oro come copertura contro l’inflazione.

Nel suo ultimo rapporto intitolato „Bitcoin è esattamente come l’oro, tranne quando non lo è“, egli sostiene che il bitcoin non ha una comprovata esperienza come copertura contro l’inflazione, come riserva di valore o come rifugio sicuro. Egli afferma inoltre che il prezzo più alto che il bitcoin può raggiungere è di 74.000 dollari, spiegando:

„Il prezzo del bitcoin può probabilmente essere scomposto in un discutibile ‚rete di bitcoin‘ prezzo equo e una deviazione di prezzo equo. Sia il bitcoin che l’oro sono circa il 50% al di sopra dei loro „prezzi equi“.

Ma nonostante il rumore, il futuro si prospetta luminoso per il bitcoin.