Bitcoin si adatta perfettamente all’infrastruttura verde della Slovacchia, poiché la digitalizzazione del denaro e la blockchainization offrono alle persone e alle imprese la possibilità di ridurre drasticamente i costi.

Bratislava, la capitale della Slovacchia, sta subendo un cambiamento critico del suo ambiente costruito a causa di un enorme processo di sviluppo dalla metà degli anni 2000. Questa serie di processi di costruzione, trasformazione e modernizzazione ha trasformato radicalmente una località industriale centrale della città in un quartiere amministrativo-imprenditoriale completamente nuovo.

Infrastrutture verdi

Al centro di tale trasformazione c’è l’infrastruttura verde. Molteplici questioni stanno influenzando lo stato delle infrastrutture verdi in Slovacchia, tuttavia, sembra che la Slovacchia potrebbe essere sulla strada giusta per il futuro. Bitcoin si adatta perfettamente alle infrastrutture verdi della Slovacchia poiché la digitalizzazione del denaro e la blockchainization offrono alle persone e alle imprese l’opportunità di ridurre drasticamente i loro costi.

L’elemento chiave della rete fisica Bitcoin come parte della progressione della Slovacchia nell’infrastruttura verde sono i bancomat criptati. Alla fine di agosto, c’erano 44 criptomat in Slovacchia. Attualmente, il paese ne ha già accolti 49! La Slovacchia è sulla strada per ottenere più macchine di questo tipo perché molti produttori e operatori di bancomat criptati vedono un grande potenziale per il loro business in questo paese.

Uno dei produttori locali di crypto ATM, KELTA, dopo aver immerso un dito nell’acqua e aver installato la prima macchina Bitcoin propria il 17 agosto, ha intenzione di aumentare il suo business. Secondo la fonte all’interno di KELTA installerà diversi altri crypto ATM in Slovacchia e intravede la possibilità di espandere le sue attività all’estero.

Bratislava è appassionata di Bitcoin

La comunità locale Bitcoin sembra molto vivace, e promuove gli interessi di persone e imprese in crittografie. Fanno cose incredibili. Per esempio, uno degli attivisti Bitcoin in Slovacchia rivela nella tempesta di tweet che affitterà almeno un JCD Citylight nel centro di Bratislava, per 21 giorni per 210 euro, solo per diffondere la promozione Bitcoin tra la gente del centro della capitale.

I bancomat Bitcoin sono in crescita a livello globale. Ci sono 10.211 macchine ora, e il posto sta diventando un punto caldo di competitività. In realtà, i bancomat criptati sono cancelli da fiat a cripto valute e viceversa. Ci sono 558 aziende che producono tali macchine, e Lamassu è uno dei più antichi produttori di bancomat criptati e il terzo più grande al mondo. C’è Lamassu che ha già fornito due criptomat a Bratislava.

Come già detto, la comunità Bitcoin slovacca è molto appassionata di crittografia, ed è un fattore cruciale per l’adozione dei bancomat criptati. Essere un evangelista Bitcoin è anche un grande percorso di carriera, come dimostra l’esempio di Lamassu. L’11 settembre Lamassu ha confermato che l’azienda ha assunto Lucas Betschart perché „poche persone hanno l’integrità e la dedizione alla causa che Lucas ha, e la sua esperienza nella promozione e nella navigazione dei Bitcoin in Svizzera ci porterà grandi benefici“.

Da Euro a Bitcoin

Ci sono solo 42 operatori globali di bancomat criptati in tutto il mondo. Quindi la nicchia per essere un operatore ha più opportunità di prosperare rispetto al lato dei produttori che sembra essere sovraffollato. Lo sviluppo di tali infrastrutture di crittografia è la spina dorsale della trasformazione del fiorente settore DeFi quando raggiunge il punto di inflessione in cui il business online e le valute crittografiche si incontrano. Pagare una fattura in Bitcoin, ritirare euro e Bitcoins ad un certo punto è la chiave per l’ulteriore adozione delle valute crittografiche. Vale la pena ricordare che i bancomat criptati diventano parte integrante del panorama commerciale delle capitali globali, il che non fa altro che evidenziare che l’umanità si precipita nel nuovo mondo finanziario.

Slovenia, Cipro, Malta e Slovacchia sono diventati membri dell’Unione Monetaria Europea negli anni 2007-2009. C’è stata una parte molto impegnativa della loro storia monetaria. Di conseguenza, l’unione monetaria ha aumentato gli scambi commerciali.

I tempi cambiano, così come cambiano le persone e le loro abitudini finanziarie. Vediamo l’alba dell’era Bitcoin. Il Bitcoin permette ad un’impresa di diventare completamente verde, poiché le crittocorse nella loro natura interna hanno tutte le funzioni che permettono ai loro detentori di ottenere tutti i servizi finanziari con due clic, mettendo da parte quasi tutte le pratiche burocratiche onerose. Qualsiasi moderno bancomat criptato, come dimostra il caso di KELTA, include la „porta“ nell’innovativo ecosistema in cui l’uso dei servizi finanziari diventa criptato in modalità haute mode.

Il criptomat diventa la soluzione definitiva per i servizi finanziari, e la comunità Bitcoin di Bratislava ha assolutamente ragione nel suo entusiasmo. Il criptomat KELTA, recentemente installato, accetta „qualsiasi carta di pagamento“, e batte le opzioni dei più classici bancomat.

Con l’aumento delle adozioni, questo lavoro cartaceo diventa superfluo. Ci sono circa tre milioni di bancomat classici in tutto il mondo. I criptomat di sviluppo fanno sì che sostituiranno i classici „sportelli bancari automatici“, e la Slovacchia ci mostra che questa tendenza prende una nuova piega.